Non è così complicato

di Joyce Meyer

Non è così complicato

Per i credenti dovrebbe essere una certezza, ma credo che siano ancora tanti quelli che si chiedono se Dio parli veramente alle persone e, se lo fa, si domandano:

  • Dio è davvero coinvolto nella mia vita?
  • Vuole davvero essere coinvolto in tutti i piccoli dettagli?
  • Dio interviene solo nelle questioni importanti e non nelle piccole cose?

Ti sei mai posto queste domande? Ti domandi mai se Dio parla alle persone? Sarai felice di sapere che la risposta è “sì”. Tuttavia, lascia prima che ti spieghi come le distrazioni possono impedirci di udire la Sua voce.

Distrazioni che soffocano la voce di Dio

Nel mondo ci sono tante cose che ci riempiono le orecchie con ogni sorta di distrazioni che soffocano la voce di Dio e la allontanano dalla nostra vita. Queste distrazioni hanno diverse forme: la TV, la radio, i social media, il cibo, gli hobby… Persino la nostra famiglia e le attività della nostra chiesa possono talvolta distrarci o allontanarci dal Signore.

Tuttavia, arriverà il giorno in cui solo Dio rimarrà. Tutte le altre cose che fanno parte della nostra vita finiranno per scomparire, e quando questo succederà, Dio sarà ancora lì.

La Parola di Dio, la Bibbia, ci insegna che quel che si può conoscere di Dio è manifesto a tutti, poiché Egli si è fatto conoscere nel cuore dell’uomo (ved. Romani 1:19-21). Ciascuno un giorno comparirà davanti a Dio e Gli renderà conto della propria vita (ved. Romani 14:10-12).

Quando le persone non vogliono servire Dio con la propria vita, preferendo fare di testa loro, trovano dei modi per zittire e ignorare questa istintiva conoscenza interiore del loro Creatore che desidera parlare loro e guidarle.

Soddisfazione garantita

“Tramite Cristo e la potenza del Suo Santo Spirito, Dio vuole parlarti personalmente tutti i giorni”.

Niente può soddisfare la nostra brama di Dio, se non l’avere comunione con Lui. Isaia ha espresso molto bene il concetto scrivendo: “Con l’anima mia ti desidero, durante la notte; con lo spirito che è dentro di me, ti cerco” (Isaia 26:9).

Udire la voce di Dio è vitale per poter beneficiare del Suo piano eterno per la nostra vita. Ascoltare Dio è una nostra decisione: nessun altro può prenderla per noi. Dio non ci costringerà a scegliere di fare la Sua volontà ma farà di tutto per incoraggiarci a dirgli di sì.

Questo significa che Dio vuole essere coinvolto fin nei più piccoli dettagli della nostra vita. La Bibbia ci dice di riconoscerlo in tutte le nostre vie ed Egli appianerà i nostri sentieri (ved. Proverbi 3:6). Riconoscere Dio significa avere a cuore il Suo pensiero e richiedere la Sua opinione.

Non me lo aveva mai detto nessuno

Anche se io amavo sinceramente Gesù, sono andata in chiesa per anni senza sapere che Dio parla alle persone. Osservavo tutte le regole e le feste religiose, andavo in chiesa ogni domenica, facevo tutto quello che pensavo di dover fare, ma tutto questo non era sufficiente a soddisfare la mia brama di Dio.

Se anche avessi passato ogni momento della mia vita in chiesa o a uno studio biblico, avrei continuato a desiderare una comunione più profonda con il Signore. Avevo bisogno di parlargli del mio passato e di sentirlo parlare del mio futuro. Nessuno però mi aveva mai detto che Dio desidera parlare direttamente con me. Nessuno aveva offerto una soluzione per la mia insoddisfazione.

Leggendo la Bibbia, però, appresi che Dio vuole parlarci e che ha un piano per la nostra vita che ci condurrà verso la pace interiore e la contentezza.

Non esitare mai a sottoporre a Dio anche quelle che ti sembrano piccole cose: dopotutto, ogni cosa è piccola per Dio.

Aspettati che Dio ti parli

In Giovanni 16:12-13, Gesù si rivolse a uomini con i quali aveva trascorso gli ultimi tre anni. Erano stati con Lui giorno e notte, eppure disse che aveva ancora altre cose da insegnare loro. Penseremmo che, se Gesù passasse tre anni con noi, impareremmo tutto ciò che c’è da sapere.

Gesù invece disse che dovevano aspettarsi di più, perché ci sarà sempre qualcosa che avrà da dirci riguardo alle situazioni che affrontiamo.

Aspettati di udire la voce di Dio

Tramite Cristo e la potenza del Suo Santo Spirito, Dio vuole parlarti personalmente tutti i giorni. Desidera guidarti verso le buone cose che ha in serbo per te.

Udire la voce di Dio durante la giornata è diventato uno stile di vita naturale per me da quando ho ricevuto la pienezza dello Spirito Santo che Gesù ha promesso di mandarci. Il Padre darà il Suo Spirito a tutti quelli che Glielo chiedono (ved. Luca 11:13). Lo Spirito Santo ci aiuterà a comprendere la Bibbia, così sapremo applicare la sua saggezza alla nostra vita (ved. Giovanni 14:26). Ciascuno di noi può udire la voce di Dio e lasciarsi guidare dallo Spirito Santo tutti i giorni.

Ascolta tutto ciò che Dio ha da dirti

Di recente, Dio mi ha detto che quando non siamo disposti ad ascoltarlo in un’area, questo potrebbe impedirci di ascoltarlo in altre aree. A volte scegliamo di far finta di niente quando il Signore ci sta chiaramente dicendo qualcosa. Ascoltiamo solo quello che vogliamo ascoltare: si chiama “ascolto selettivo”.

Dopo un po’, però, le persone penseranno di non riuscire più a udire la voce di Dio, quando invece Dio ha detto loro molte cose ma esse non hanno ancora seguito le Sue indicazioni. Io ho imparato che prima faccio quello che il Signore mi dice di fare, prima mi rivelerà il passo successivo che devo compiere.

Quando trascorri tempo con Dio, mettiti anche all’ascolto. Non limitarti a dirgli tutto quello che vuoi o che ti serve. Egli ti parlerà di tante cose se ti predisporrai semplicemente all’ascolto.

Facebook icon Twitter icon Instagram icon Pinterest icon Google+ icon YouTube icon LinkedIn icon Contact icon