Impara a dire: “Non sono affari miei”

Impara a dire: "Non sono affari miei"

Non giudicate, non criticate e non condannate, affinché non siate giudicati, criticati e condannati (Matteo 7:1, AMP)

Migliaia di cose che incrociano la nostra strada ogni giorno non sono né giuste né sbagliate, ma sono semplicemente scelte personali, scelte che le persone hanno il diritto di compiere autonomamente, senza interferenze esterne.

Il diavolo si tiene molto occupato a inviare demoni che insinuano pensieri di critica e giudizio nella mente delle persone. Ricordo ancora quando mi divertivo a star seduta al parco o al centro commerciale solo per osservare tutte le persone che passavano, mentre io mi costruivo un’opinione personale su ognuna di loro: i loro vestiti, il taglio di capelli, le compagnie che frequentavano e via dicendo.

La Bibbia, però, dice che è sbagliato giudicare le persone in questo modo. Non possiamo sempre evitare di avere delle opinioni, e non c’è niente di male in questo, ma nel momento in cui pensiamo che ci sia qualcosa di sbagliato negli altri perché non hanno le nostre stesse preferenze, abbiamo un problema: stiamo giudicando. In queste situazioni, dico a me stessa: “Joyce, non sono affari tuoi”.

Non permettere che in te si facciano spazio giudizi nocivi. Piuttosto, renditi conto che Dio ci ha fatti tutti diversi ed è un bene che le persone pensino in modo differente l’una dall’altra. E, quando serve, di’ a te stesso: “Non sono affari miei”.

Spunto di preghiera:

Signore, non voglio giudicare o criticare gli altri. Quando incontro qualcuno che non ha il mio stesso punto di vista e i miei stessi gusti, aiutami a guardare con i Tuoi occhi e a ricordare che le mie opinioni non sono più importanti di quelle degli altri.

Facebook icon Twitter icon Instagram icon Pinterest icon Google+ icon YouTube icon LinkedIn icon Contact icon