Non sei fatto per sentirti in colpa

Non sei fatto per sentirti in colpa

Non v’è dunque ora nessuna condanna (nessun giudizio di colpevolezza) per quelli che sono in Cristo Gesù, i quali non vivono [e] camminano secondo i dettami della carne, ma secondo i dettami dello Spirito (Romani 8:1, AMP)

Quando mi rivolgo a grandi platee chiedendo quanti in mezzo a loro hanno passato la vita sentendosi in colpa, secondo me almeno l’80% dei presenti alza la mano. Anch’io facevo parte di quell’80%, fin quando non decisi che non ero fatta per sentirmi in colpa e che non avrei più permesso a sensazioni di colpevolezza di dominare la mia vita.

Mi misi a esaminare cosa dice la Bibbia sul senso di colpa e sul carattere e la natura di Dio, finché non fui del tutto convinta che Dio non è la causa del senso di colpa.

Io vedo il senso di colpa come uno straniero clandestino che attacca la nostra mente e la nostra coscienza, tentando di impedire che ci godiamo qualsiasi cosa Dio ci ha provveduto. Il senso di colpa non ha alcun diritto legale a occupare la nostra vita, perché Gesù ha pagato per i nostri peccati e le nostre malefatte. Se, quindi, risiede in noi illegalmente, allora dobbiamo rispedirlo esattamente da dove è venuto, cioè all’inferno!

Non permettere più al senso di colpa di rubarti la gioia. Devi ricordarti che non sei fatto per sentirti in colpa. Affronta il senso di colpa con grinta ogni volta che ti attacca, ricevendo l’amore e la grazia di Dio.

Spunto di preghiera:

Spirito Santo, so che non sono fatto per sentirmi in colpa! Ogni volta che il senso di colpa cerca di farsi strada in me, riportami alla mente e ricordami che sono stato perdonato e ristabilito mediante il sacrificio di Gesù.

Facebook icon Twitter icon Instagram icon Pinterest icon Google+ icon YouTube icon LinkedIn icon Contact icon